Gianluca Nascimbene

CEO & Co-Founder
Nazionali
Seguimi

Biografia

DA PLURI CAMPIONE NAZIONALE A COLONNA PORTANTE DEL BILIARDO ITALIANO

Era il 1985 quando il 12enne Gianluca Nascimbene impugna per la prima volta una stecca da biliardo in un fumoso bar di paese.

Vi fu subito un’attrazione fatale. Un turbine di sensazioni adrenaliniche che si impossessarono della sua anima. 

Il riflesso scintillante della luce dei lampadari verdi sulla superficie delle bilie, il movimento sinuoso della stecca durante il brandeggio, l’affondo prima del colpo e il suono secco della battente che colpisce il retro dell’avversaria e la spinge con forza verso il castello e poi… quei momenti di sospensione. 

Attimi lunghi un’eternità, lo sguardo fisso sul percorso delle bilie, in attesa del verdetto dei birilli. 

Quello fu l’inizio di un amore fulminante, una cavalcata epica che 9 anni più tardi (nel 1994) portò il giovane Gianluca a diventare istruttore certificato FiBIS, partecipare a centinaia di gare, formare centinaia di giocatori.

Tutto questo gli ha permesso di conoscere praticamente tutti i grandi campioni, osservarli, ricevere  consigli preziosi e migliorare sempre di più. Il tutto ovviamente corredato da oltre 30 anni di allenamenti intensi e costanti in solitaria.

I suoi punti di riferimento sono stati geni della stecca del calibro di Massimo Caria, Carlo Cifalà, Riccardo Belluta e Crocefisso Maggio.

La sua specialità giri e rinquarti letali e alcuni lo chiamano anche il “Guru della Garuffa”.

È così che Gianluca Nascimbene è diventato uno dei giocatori di spicco di tutta la scena biliardistica italiana. Una temibile Categoria Nazionale e pluri Campione Italiano. 

La sua voglia di divulgazione lo ha trasformato nella Voce del Biliardo italiano, infatti oltre all’attività agonistica il suo amore per questo sport lo ha spinto a cercare di farlo conoscere a più persone possibile.

Infatti è stato il primo a utilizzare i canali social in modo massiccio per divulgare il biliardo e il coronameento è avvenuto quando riuscì a portare e commentare i campionati del mondo in live streaming in un epoca in cui il biliardo in italia si seguiva solo su VHS, CD ROM o TV  a pagamento.

Nel 2018 assieme all’amico di sempre Nicola Biondi e su proposta di Orso Locatelli decidono di fare il grande passo e fondare Edora Biliardo, con lo scopo di innovare l’ancora troppo statico e polveroso panorama del biliardo italiano. 

Grazie alla tecnologia del web ha iniziato a far conoscere questa disciplina anche alle fasce d’età più giovani, scoprire nuovi talenti e offrire ai giocatori di biliardo di tutta Italia la possibilità di vivere la loro passione in un modo mai visto prima.